Ripristino di file di sistema danneggiati

In Windows può capitare che alcuni file essenziali di sistema si danneggino o vengano spostati e/o cancellati. Questo può essere causato da arresti anomali, presenza di virus, software che cambiano librerie essenziali o ancora utenti che accidentalmente cancellano o spostano file essenziali. Fortunatamente in tutti i sistemi windows abbiamo a disposizione un’utility che è in grado di rilevare problemi e risolverli: System File Checker

System File checker è un utility che controlla, attraverso i log degli aggiornamenti automatici e di installazione di windows, quali sono i file necessari al sistema con la loro versione e posizione. Utilizzando questa utility si possono verificare e correggere quindi tutti i problemi legati alla mancanza o al danneggiamento dei file di sistema.

E’ possibile eseguire il solo controllo del sistema ( in genere dura qualche decina di minuti) oppure il controllo con la relativa correzione. In questo caso potrebbe essere necessario possedere i CD originali del sistema operativo.

Per eseguire System File Checker è necessario aprire una finestra dos con diritti amministrativi e scrivere:

  •  per eseguire il solo controllo del sistema senza apportare nessuna modifica:

  •  per eseguire il controllo e la relativa correzione dei problemi:

A volte, quando gli errori sono numerosi o è passato molto tempo dall’insorgere del problema, può essere necessario eseguire più volte il comando  sfc /scannow . Dopo aver lanciato la prima volta e verificato il risultato, lo si lancia nuovamente, fino a quando il risultato finale sarà senza errori.

Il file di log di System File Checker prodotto sia dall’opzione  sfc /verifyonly sia da   sfc /scannow  è disponibile nella cartella C:\WINDOWS\logs\cbs\CBS.log.

In questo file scrivono vari strumenti di Windows; le informazioni aggiunte da System File Checker sono individuabili dalla sigla SR.

 

Lascia un commento