SMTP e problemi di invio email

Nell’eterna lotta tra chi manda spam e chi cerca di combatterlo spesso chi ci va di mezzo è l’utente finale, che non solo si vede recapitare decine di messaggi inutili, ma talvolta non è nemmeno in grado di inviare email, neanche fosse il peggiore spammer della terra.

Utilizzando connessioni tramite provider che assegnano indirizzi IP dinamici può capitare infatti che l’invio di email tramite il protocollo SMTP possa diventare difficoltoso se non addirittura impossibile se si usano i server di terze parti (tipo quelli che ci danno creando un dominio col sito internet e il servizio di posta elettronica)

Durante l’invio con Outlook può capitare di incappare in questo tipo di errore: 0x800CCC60 errore interno del server di posta in uscita (SMTP)

barracudaerrorIn questo caso l’invio non va a buon fine perchè il server smtp, tramite il servizio barracudanetwork reputa non sicuro l’indirizzo a noi assegnato e non permette di inviare nessuna email

La prima soluzione per ovviare a questo problema è quella di avere a disposizione un IP considerato affidabile, cosa possibile con gli indirizzi IP fissi, molto meno praticabile con quelli dinamici. Se dovesse capitare è possibile andare nel sito http://www.barracudacentral.org/reputation e verificare se il proprio indirizzo IP (o dominio) è finito nella black list. E’ inoltre possibile fare una segnalazione  affinché il proprio indirizzo venga rimosso dalla black list.

Se si dispone di un indirizzo dinamico (quelli assegnati di volta in volta ad ogni connessione) la cosa diventa più difficile. Si può provare a disconnettere il modem (o la chiavetta internet) attendere qualche decina di secondi e quindi riconnettersi, in modo che venga assegnato un nuovo indirizzo. Non è detto che funzioni, talvolta bisogna riprovare più volte prima di riuscire a trovare un indirizzo considerato pulito.

Un’altra possibile soluzione può essere quella di cambiare il proprio server SMTP con quello del provider che ci fornisce l’accesso a internet (vedi articolo http://blog.adbit.it/?p=15)

SMTP_settaggiavanzati

La soluzione più risolutiva però è quella di provare a cambiare la porta con cui viene gestito il servizio SMTP. Normalmente la porta è la 25, ma da alcuni anni a questa parte viene utilizzata anche la porta 587 (SMTP- AUTH) che permette un controllo maggiore attraverso l’autenticazione.

Per modificare questo settaggio è necessario entrare nella configurazione dell’account di posta elettronica, andare in “altre impostazioni”, entrare nella scheda impostazioni avanzate e modificare il numero che compare nella casella Server posta in uscita (SMTP) da 25 a 587

 

Lascia un commento